Blog RSS feed for this section

24 Set 2018

Aggiungi un posto a tavola che c’è un’amica in più

La prima di Qualcosa di sinistra è andata a tavola, OIKOS è in fermento, Ugo scalpita e i buoni propostiti lievitano sereni e paciosi accanto agli arretrati.
Ada sono pronta: è giunto il momento di depennare dal Talismano le ricette fatte e di decantare le meraviglie e gli intrecci della condivisa felicità.

I piatti in sospeso sono diversi, partiamo dall’inizio. Giugno.
Un proverbio arabo sostiene che non si conosca davvero una persona finché non si è cenato assieme.

CLUCA, La veste rayée 1, La giacca rigata 1 huile sur toile, oil on linen, 114×85 cm, cadre doré, 2018

 

W ed io abbiamo conosciuto I diversi anni fa a Parigi e abbiamo cenato, brindato e sbevazzato felicemente assieme più e più volte.
A distanza di tempo è un piacere rigozzovigliare e ritrovarsi a tavola a brindare tutti assieme, con anche C.

CLUCA, The tous les jours 155x135cm 2013-2015

 

Un vecchio amico, un’amica nuova, amore, condivisione: la felicità è servita!

(altro…)

10 Set 2018

Il primo giorno di scuola e il richiamo della trota

reale primo giorno di scuola

Lunedì 10 settembre.
Ricomincia la scuola, rinizia l’anno, ripartono i progetti, si moltiplicano le iniziative, si stilano liste di idee utili, si individuano i temi da approfondire, si mettono a fuoco le brillanti idee da mettere in pratica, i buoni propositi, le promesse allo specchio con tanto di croce sul cuore… Eccomi settembre: sono pronta, preparo la cartella e arrivo, lo giuro! Pronti, partenza, via. I nuovi progetti non mancano.

 

– Venerdì 21 settembre alle ore 20.30, nei saloni del Circolo della Stampa a Torino (Palazzo Ceriana Mayneri – Corso Stati Uniti 27), si terrà la prima assoluta della cena spettacolo “QUALCOSA DI SINISTRA – PAROLE E ASSAGGI MANCINI”, un’idea originale mia e di Eleni Molos, attrice e ideologa mancina: un appuntamento studiato e apparecchiato a misura di mancino e per tutti coloro che si vogliano cimentare nell’impresa. L’evento è parte del cartellone di Terra Madre Salone del Gusto 2018 – Food For Change: tutto il menù vanterà ingredienti dai Presidi SLOW FOOD e sarà da sorbire rigorosamente alla maniera mancina, sotto stretta e ironica sorveglianza. Menù a cura di Marco Inglese, resident chef Palazzo Ceriana Mayneri. Mica pizza e fichi. Prenotate!

excipit

– Ho pronto un calendario di ricette da condividere del quale a breve vi renderò partecipi.
– Ho individuato familiari temi da approfondire.
– Ho stilato la solita lista degli arretrati.
– Ho come al solito Ada che grida dalla cucina: “Sara, cara, ci sarei anche io in tutto questo bailamme. Ho all’incirca centoventordici anni e vorrei tornare a casa. Ancora un anno e poi chiamo Chi l’ha visto!”
E sia Ada, croce sul cuore quest’anno è la volta buona che ti assaggio tutta.
Partiamo da te, o trota che risali i fiumi e le correnti.
Partiamo da te, che ti ho sempre trovata un pesce stupido ergo un perfetto ritratto del biondo del mio cuore. Partiamo da te, o Trota a vapore e che la felicità sia sempre con noi cara Ada.

– 180 excipit

(altro…)

16 Mag 2018

Trifola, tavola e politica

hovvov vacui

Tra quasi pochi giorni sarà il mio compleanno, il settimo in compagnia di Ada.
I ricordi di questi ultimi anni si sovrappongono, si gonfiano e si sfogliano come un impasto: pasta sfogliata, pasta frolla, pasta choux, pasta matta, pasta morta… Una mia amica cuoca dice di aver dei problemi con le paste lievitate, dice che con lei faticano a lievitare. Io ho dei problemi con i ricordi: stento a ricordare e fatico a collocare i ricordi nel tempo, ma se penso alla mia famiglia negli anni la ricordo principalmente a tavola, a parlare e discutere di politica senza soluzione di continuità qualsiasi fosse il piatto di fronte. Mi capita spesso di chiedermi: che cosa direbbero oggi?
E in un attimo mi immagino N esterrefatta che agita le braccine cortine mentre legge il giornale scuotendo la testa.
Di cosa discuteremmo? Capace che saremmo addirittura d’accordo.

– 182 Excipit (altro…)

4 Mag 2018

Sembra autunno ma non lo è

“Pensi che a te non succederà mai, che non ti può succedere, che sei l’unica persona al mondo a cui queste cose non succederanno mai e poi, a una a una, cominciano a succederti tutte, esattamente come succedono a tutti gli altri.”
Paul Auster, Diario d’inverno

 

Le mucche fanno cacche enormi e piuttosto scure. Le caprette, invece, fanno tante palline dure.

«Accidenti Ada, oggi ho un po’ paura.»
«Cosa ti avevo detto? Compra Tutto quello che so sulla cacca e se vuoi compra anche Diario d’inverno MA oggi leggi Tutto quello che so sulla cacca e NON INIZI Diario d’inverno. Cinque anni che rimandi l’acquisto, proprio oggi? Sai come andrà a finire.»
«Ada che ti devo dire, come sempre hai ragione. Sei la mia amica immaginaria da sette anni mica per niente.»
«Forza su, animo: spalanca le finestre e accendi il forno. Sembra autunno ma non lo è.»
Dio quanto amo questo piccola donna pragmatica.
– 183 ricette Excipit

(altro…)

Straziami, ma di baci saziami

A tavola con Ugo

“Pronto, sono io, Tarapia Tapioco come se fosse antani con la supercazzoRa brematurata con lo scappellamento a destra. Lo credo che non capisci, farnetico, al pensiero delle tue cosce tornite io impazzisco. Descrivimi minuziosamente come sono fatti i tuoi capezzoli…”
“Cosa fai, schifoso?”
“Come che faccio, lavoro no, e lasciami lavorare, dico la mia…”
” Sì la tua porcata!”
“E insomma ognuno ha la sua specialità… ma si può continuare a tubare come fate voi? Gliela vogliamo dare una pennellata di sesso o no?”

Cin Cin e Cetriolini

Siamo qui apposta Ugo! Eccovi servita Straziami, ma di baci saziami.
Insalata niçoise e Crostoni con Stinco di Santo per iniziare in paradisiaca leggerezza, Gnocchi di patate al gorgonzola “da svenire, credetemi!” e per chiudere in bellezza Bavarese di tette: diamogliela questa pennellata di sesso, siamo A tavola con Ugo!

Capezzolo su Bavarese di tette

A rendere ancora più virile questa maschia serata Brut Chardonnay metodo Charmat, Dogliani doc 2016 e Barbera d’Alba doc 2016, i vini guerrieri di Cantine Luzi Donadei Fabiani. Grazie A!

Andrea Luzi presenta i suoi vini guerrieri

Grazie a tutt@ voi che vi siete prestat@ a fare da cavie in questa gustosa avventura e a digerire per i due giorni successivi!

Straziami, ma di baci saziami – A tavola con Ugo – Amici miei

Grazie a D, a D, a G e G, e a S, a M e D, alla famiglia C, a E e alla sua amica, a C e ai suoi amici, a E e R, a D, a M e A, a W e a R, il valletto speciale.
Grazie a Bruno Boveri, pilastro alcolico di tutte queste cene.

Felicità elettorale

Grazie ad Elena, Ennio, Alberto, Polla e a tutto Il Camaleonte – piola 2.0: siete splendidi e brematurati al punto giusto. Grazie di cuore, mi fate sentire a casa.

Ab-buffoni

Grazie a LACHIMICA design: è merito loro se Ugo, sornione e ammiccante, partecipa ad ogni cena con l’innata e inconfondibile galanteria che gli si confà.
Grazie a Marco Del Comune per le foto superSupercazzore!
Ci vediamo martedì 9 maggio. A tavola con Ugo. Presto il menù, stessa spiaggia, stesso mare, stessa Grandissima cagata!

Il colesterolo è importante

    • Tutte le ricette che seguono, scrupolosamente seguite ed eseguite per l’occasione, sono tratte da Ugo Tognazzi, L’abbuffone. Storie da ridere e ricette da morire (1974), Biblioteca Universale Rizzoli, Milano 1985.

Insalata niçoise – L’abbuffone

Dal libro al piatto – Insalata niçoise

Lo stinco di santo – L’abbuffone

Paradisiaci crostoni con Stinco di santo

Gnocchi di patate al gorgonzola – L’abbuffone

Da svenire, credetemi.

Bavarese di tette – L’abbuffone

La Bavarese di tette è servita

“Sarà la musica del vento ma se chiudo gli occhi e penso io ti sentoooo tu stai parlaaaandooo ed io ti seeentooooo ed ogni giorno il nostro amore è una vela che sul mare si allontanaaaaa” Marisa Sannia, Io ti sento. Ascolatare per credere.