Una vita da Chiocciole – Le Vitel étonné

A tavola con Ada

27 Ott 2017

Le amiche si diceva. O meglio le Amiche.
Ada dopo un anno spericolato trascorso ad esplorare viscere, cuori e palati quest’anno va a trovare loro: le Amiche.
Le sue, le mie: donne Amiche che ci ospiteranno fino a maggio il quarto martedì del mese.
Come sarebbe una vita senza Amiche?
Neanche lo riesco ad immaginare.
Le mie Amiche, le tue Amiche, le sue Amiche, le nostre Amiche, le vostre Amiche, le loro Amiche e le Amiche immaginarie. Una vastità di Amiche. Il primo appuntamento lo abbiamo apparecchiato a Le Vitel étonné da Luisa.
Luisa è un’Amica, è cugina di un’Amica e abbiamo diverse Amiche in comune.
E anche Amici a scrivere il vero, che pure una vita senza Amici non la riesco ad immaginare.
Le Vitel étonné, un luogo Amico fin da quando ero bambina, fin da quando non c’era ancora.
Il fil rouge della convivialità e della cena questa sera sono le lumache, animali ermafroditi che riescono a scivolare ed arrampicarsi dappertutto, addirittura sulla lama di un rasoio se necessario, senza tagliarsi mai. Come le Amiche.
Vecchie Amiche e nuove Amiche, grazie a tutte voi!
E anche grazie a voi, Amici vecchi e Amici nuovi.
Grazie a D, ad E e alla sua Amica, a V, a D, a B, a E, grazie a MC, a A, a GL, a A e a V, a F, grazie G e A, a N, ad A, grazie a tutte le Amiche e gli Amici presenti e un amoroso grazie a W.
Grazie a Luisa, a Mauro, a Max e a tutto lo staff di Le Vitel étonné, siete tanto bravi quanto ospitali.
E come sempre grazie a te, Ada, sei la migliore Amica immaginaria che potessi incontrare.
Ci vediamo il 28 novembre, il prossimo quarto martedì del mese, al SiVuPlé:
A Tavola con Ada – COME OSTRICHE ALLO SCOGLIO –

Festeggeremo nuovamente l’amicizia da Elsa e Lauren. Amiche speciali, così speciali da meritarsi la perla nell’ostrica.

UNA VITA DA CHIOCCIOLE – Le Vitel étonné – martedì 24 ottobre

Lumache grosse alla francese

Grandi e grosse come solo un escargot e bianche come solo il vino bianco.
Morale delle Lumache grosse alla francese: una buvvosità di bontà.

Lumache al vino rosso

Burrose, dense di salsiccia e rosse di vino rosso.
Morale delle Lumache al vino rosso: piccole, sugose e croccanti, semplicemente squisite.

Lumache alla romana
Rosse di pomodoro, salate d’acciuga, piccanti di peperoncino, profumate di mentuccia.
Morale delle Lumache alla romana: ahò, chiudemo in grande stile. Ciao core.
Come d’abitudine manca qualche foto.

* “E’ Rosso” vino rosso, Poderi Cellario di Carrù (CN)

Budino di castagne
Il sapore dell’autunno.

* Brunei Brut Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG

 

 

 

 

tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Non sono presenti commenti

Lascia un commento

Bisogna essere registrati per inviare un commento