09. Dic, 2019

9 Dic 2019

Ada ha sempre ragione

“Ada ne converrai che preparare una cena con i piatti che ancora mi mancano è abbastanza complesso: carne a volontà, interiora, ingredienti introvabili, ricette criptiche e pesce che abbiamo convenuto essere il tuo tallone d’Achille.”
“Tesoro caro non è stata un’idea mia quella di rifare tutte le ricette del Talismano della felicità. Arrangiati.”
“Detesto darti ragione, ma hai ragione. E per altro hai quasi sempre ragione.”
“E allora vai, scegli tra le ricette che ancora ti mancano e datti una mossa: voglio tornare a casa mia a Roma a fare la tranquilla vita di sempre.”

Anche le amiche immaginarie alcune volte si innervosiscono e Ada anche in questo caso ha ragione: le avevo detto che ci avrei messo un anno e ne sono passati nove.
Non fosse che è un’amica immaginaria si tratterebbe di sequestro di persona.

Eccoci a tavola. B e E, M e N, N e A, W ed io.
B ed E hanno già assaggiato le ricette di Ada, N sì e M no, A e N nì: solo A e mai qui.
A e B sono grandi appassionati di Interiora e frattaglie.
M è inglese, la sua opinione è fondamentale per una delle ricette di questa sera.
N è vegetariana e per fortuna i contorni non mancano.
E, N, N e A sono fotografi, ma anche questa sera le foto dei piatti sono casuali mentre le chiacchiere si moltiplicano e le bottiglie si stappano fino a restarne senza. Che felicità!

Con oggi terminano le ricette a base di animelle e rognoni. Sono molto contenta di aver approfondito entrambi, ma sentirò solo accidentalmente la loro mancanza.

(altro…)