Felicità, aspettative e ricerca

29 Ago 2020

“A livello biologico, sia le aspettative sia la felicità sono determinate più dalla nostra biochimica che dalla nostra situazione economica, sociale o politica. Secondo Epicuro, siamo felici quando percepiamo sensazioni piacevoli e quando non percepiamo quelle spiacevoli. Similmente Jeremy Bentham ha stabilito che la natura ha dato il dominio sull’uomo a due padroni – il piacere e il dolore – e soltanto loro determinano ogni cosa che facciamo, diciamo e pensiamo. Il successore di Bentham, John Stuart Mill, ha spiegato che la felicità non è nient’altro che piacere e libertà dal dolore, e che al di là del piacere e del dolore non esiste alcun bene o male. Chiunque cerchi di dedurre il bene o il male da qualcos’altro (come la parola di Dio o l’interesse nazionale) vi sta ingannando, e forse si inganna lui per primo.” – Yuval Noah Harari, Homo deus

Yuval Noah Harari – non sorride

Chissà se Epicuro, Bentham, Mill o Harari avessero conosciuto o scoprissero Ada Boni, se sapessero che per provare piacere e arginare quella sensazione di infelicità all’interno del nostro corpo un modo c’è: cucinare, assaggiare e condividere un piatto del Talismano della felicità.

Epicuro – non sorride

Chissà se avrebbero posto o porrebbero una clausola alle loro osservazioni, una nota a piè di pagina: Dio non vale, ma se siete in difficoltà, se le sensazioni corporee spiacevoli vi pervadono fermatevi un secondo, scegliete una ricetta del Talismano della felicità e cucinatela. Vedrete che il palato gioisce, piacevolissime sensazioni pervadono l’intestino e la felicità è servita.

Jeremy Bentham – non sorride

L’uomo sereno procura serenità a sè e agli altri, io la cucino.
Prendete il rombo di oggi ad esempio, il fuoco, la griglia, i tempi giusti cottura, W che ormai è un esperto del pesce alla brace e anche se non ha mai cucinato un rombo in vita sua lo cuoce alla perfezione, la pelle che si solleva proprio come dovrebbe, la lisca che si sfila a puntino e i succosi e sodi bocconi di carne senza spine. Mi soddisfa e mi rende felice.

John Stuart Mill – non sorride

Epidemie, carestie, guerre… in questi ultimi anni sembra che il mio piccolo orticello non abbia voluto farsi mancare nulla, ma quando una ricetta del Talismano della felicità è nel piatto non c’è disgrazia che tenga e la ricerca della felicità continua grazie alla preparazione e all’assaggio delle prossime: c’è sempre un piatto per ogni situazione.

Ada Boni – sorride

Per 2 persone

Rombo ai ferri

Rombo
pene grattugiato
olio
pepe
sale

Morale del Rombo ai ferri: Ada scrive che è una gustosa specialità della Romagna e delle Marche. Delizioso!

tags: , , , , , , , , , ,

Non sono presenti commenti

Lascia un commento

Bisogna essere registrati per inviare un commento