Se la vita va presa di Petto proviamoci, dico io

10 Giu 2015

Come i fedeli lettori sanno il mese scorso Ada ed io siamo andate a cucinare a Roma e prima di ripartire abbiamo fatto un’indimenticabile sosta dal nostro macellaio del cuore, Annibale.
Undici chili di carne.
Ad ognuno il suo shopping preferito.
Io ero alla ricerca di un pezzo specifico, una specie di santo graal indispensabile per la riuscita di questo progetto: Ada all’interno del Talismano dedica un capitolo intero al Petto.
tagli_piemonte Dopo aver cercato e ricercato ho dedotto che la scaramella, il biancostato e la punta di petto, che nella cucina piemontese son tutti pezzi da bollito o da trita, equivalgano al Petto tout court. In ogni caso in Piemonte non si chiede il Petto di vitello dal macellaio, ci ho provato e i tre o quattro macellai a cui l’ho chiesto mi hanno guardato con un’espressione stupita, con quell’incredulità che hanno i cani quando non capiscono, che inclinano la testa e continuano a guardarti in attesa di ulteriori specifiche.
Ho ristudiato e riapprofondito e ho concluso che è un altro modo di lavorare la carne.
In Piemonte il Petto tout court non esiste, ma Roma sì, è il  punto 3.

Il Petto.

petto

Nove chili di Petto.

Nove chili di Petto saranno sufficienti a farmi prendere di Petto la vita ?
Speriamo.
Che Petto sia in tutte le sue varianti.
E sei poi tutto questo Petto viene dall’Antica Macelleria Annibale meglio di così questo nuovo anno non poteva proprio iniziare!

Petto arrotolato in casseruola

petto1

Petto sottile di vitello 350 g
prosciutto travestito da bresaola 50 g
burro 1 noce
olio 1 cucchiaio
salvia
aglio
sale

petofonoMorale del Petto arrotolato in casseruola: il primo Petto di undici è servito, è tanto grasso quanto saporito. “Il Petto di vitello così cucinato non offre difficoltà, ma richiede soltanto un po’ d’attenzione, non essendo una di quelle vivande che possono abbandonarsi durante la cottura”. Tre ore di cottura. Quasi un affido temporaneo. Il sugo che avanza in teglia non fosse per il caldo sarebbe ottimo per condire un ricco piatto di agnolotti.

 

 

 

 

tags: , ,

Non sono presenti commenti

Lascia un commento

Bisogna essere registrati per inviare un commento