Festival di Sanremo

12 Feb 2019

#69 – Beato l’Ultimo se il primo non è Mahmood

evve

L e S, A, C, A, W ed io, un mega schermo, divani comodi, un mare di panini, carta e penna per votare e che la finale della sessantanovesima edizione del Festival di Sanremo abbia inizio!
L come sempre cerca di boicottare la visione, S prende nota ad ogni canzone, io continuo a pensare a come si potrebbe cucinare Cristicchi, C segue con attenzione, W si addormenta a metà puntata, A lo segue poco dopo mentre l’altro A è concentratissimo perché vuole indovinare lui quest’anno il vincitore che li indovina sempre S. Ha già pronta una coreografia super sexy in caso di vittoria del suo prescelto.
Tutti assieme a sparar cazzate. Quanto mi piace la finale del festival di Sanremo! Immagino di essermene persa qualcuna negli ultimi trentanove anni, non saprei quale, ma immagino sia accaduto.

Come ogni strato della Torta sandwich ogni edizione del Festival è differente.
Regolamenti che cambiano, concorrenti che si moltiplicano, duetti, orchestre di tipo classico, orchestre di tipo moderno, niente orchestra, brani stucchevoli, temi sociali, cantanti stranieri sì, cantanti stranieri no, Mike Bongiorno, Pippo Baudo, Sylva Koscina, playback, urlatori, due gruppi, cinque gruppi, di nuovo due gruppi, 12 canzoni, 28 canzoni, millemila canzoni, nuove proposte, big, ospiti stranieri sì, ospiti stranieri no, l’Armata Rossa, campioni, sì all’orchestra, cantanti stranieri di nuovo sì, eliminazioni sì, eliminazioni no, vince uno solo e tutti gli altri pari merito, vincono un po’ i big e un po’ le nuove proposte, eliminiamo le nuove proposte e teniamo i big, no eliminiamo anche i big, voto popolare, giuria popolare, voto popolare sì, ma anche premio della critica, nuovi palcoscenici della canzone virtuale, vallette, co-conduttrici, drammi e melodrammi, vincitori morali e vincitori ufficiali, giurie miopi e giurie di qualità.
Quello che non cambia mai ad ogni edizione del Festival è che qualsiasi canzone vinca c’è sempre qualcuno che si lamenta perché quella canzone ha vinto.

buon 69 a tutti!

Quest’anno c’è chi si è lamentato, chi non ha saputo perdere, chi si è affrettato a scrivere soverchie cagate, chi l’ha presa con stile e chi come noi ha assai festeggiato: Cristicchi non ha vinto, A aveva messo primo in classifica quel bonazzo di Mahmood e via tutti a ballare il ballo sexy.
Cosa aspettarsi di meglio dall’edizione numero 69? (altro…)